CONTO CORRENTE BANCARIO – AZIONE DI RIPETIZIONE DELL’INDEBITO DA PARTE DEL CLIENTE ED ECCEZIONE DI PRESCRIZIONE DELLA BANCA  -Cassazione civile, sez. VI, 07 Settembre 2017, n. 20933
201710.02
0

CONTO CORRENTE BANCARIO – AZIONE DI RIPETIZIONE DELL’INDEBITO DA PARTE DEL CLIENTE ED ECCEZIONE DI PRESCRIZIONE DELLA BANCA -Cassazione civile, sez. VI, 07 Settembre 2017, n. 20933

Con la sentenza in commento, seguita a breve dalla sentenza del 19 Settembre 2017 della Corte di Appello di Milano, la Corte di  Corte di Cassazione è tornata sull’argomento dell’eccezione di  prescrizione formulata in giudizio dalla banca al fine di paralizzare la richiesta ripetitoria avanzata dal correntista. Per comprendere il significato della sentenza  occorre avere chiaro…

RIFORMA  DELLA RESPONSABILITA’  MEDICA – LEGGE   8 marzo 2017 n. 24  (Legge Gelli)  – Testo normativo
201709.02
0

RIFORMA DELLA RESPONSABILITA’ MEDICA – LEGGE 8 marzo 2017 n. 24 (Legge Gelli) – Testo normativo

LEGGE 8 marzo 2017 n. 24 (in Gazz. Uff., 17 marzo 2017, n. 64)     Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità  professionale degli esercenti le professioni sanitarie. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la…

FINANZIAMENTO  CON CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO  E  USURA – Tribunale di Roma,  sez. IX  G.U. Vittorio Carlomagno del 12 giugno 2017
201709.01
0

FINANZIAMENTO CON CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO E USURA – Tribunale di Roma, sez. IX G.U. Vittorio Carlomagno del 12 giugno 2017

Il Tribunale di Roma si è recentemente pronunciato in ordine alla metodologia di calcolo del TEG nei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio, affermando che il costo delle polizze di assicurazione, fisiologicamente connesse al finanziamento, rientra tra gli oneri da conteggiare ai fini della verifica del rispetto del TSU (tasso soglia usura). Invero nulla…

C.M.S.  e  TEG  Ordinanza di rimessione per rinvio alle Sezioni Unite della Cassazione  (Cass. Civ. Sez. I,  Ordinanza  15188/2017)
201709.01
0

C.M.S. e TEG Ordinanza di rimessione per rinvio alle Sezioni Unite della Cassazione (Cass. Civ. Sez. I, Ordinanza 15188/2017)

In tema di inclusioni delle commissioni di massimo scoperto nella formula per il calcolo del TEG per il periodo anteriore al 2010, la Prima Sezione  Civile della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 15188 del 20 giugno 2017, ha rinviato al primo presidente il procedimento in esame per l’eventuale rimessione alle Sezioni Unite. Il ricorso…

MUTUI  – FINANZIAMENTI ,  USURA PER MANCATA INDICAZIONE NEL TEG DEI PREMI ASSICURATIVI  – Cass. civ., sez. I, 05 Aprile 2017, n. 8806. Est. Dolmetta
201705.08
0

MUTUI – FINANZIAMENTI , USURA PER MANCATA INDICAZIONE NEL TEG DEI PREMI ASSICURATIVI – Cass. civ., sez. I, 05 Aprile 2017, n. 8806. Est. Dolmetta

Il costo delle polizze di assicurazione sottoscritte dal cliente in occasione della stipula di un contratto di finanziamento chirografario o ipotecario, a norma lella Legge 108/1996, dell’art. 644 C.P. e del TUB, assume particolare rilievo al fine della verifica della correttezza del TEG e dell’ISC (TAEG) contrattualmente indicato dall’istituto di credito. L’incidenza di detti costi…

POLIZZA INFORTUNI – LA DIATRIBA SULLA  NON CUMULABILITA’ DELL’INDENNIZZO CON IL RISARCIMENTO DOVUTO DAL RESPONSABILE CIVILE
201703.12
0

POLIZZA INFORTUNI – LA DIATRIBA SULLA NON CUMULABILITA’ DELL’INDENNIZZO CON IL RISARCIMENTO DOVUTO DAL RESPONSABILE CIVILE

Non di rado capita che  il danneggiato, il quale  abbia subito lesioni per un fatto colposo di terzi, oltre a richiedere il risarcimento dei danni al responsabile civile si trovi nella possibilità di avvalersi  dell’indennizzo assicurativo dovutogli in forza di una propria polizza  infortuni. Il caso più comune è quello dell’automobilista rimasto leso in un…

LESIONE  DI  LIEVE  ENTITA’  – Cass. Civile, sez. III,  26/09/2016  n° 18773
201701.08
0

LESIONE DI LIEVE ENTITA’ – Cass. Civile, sez. III, 26/09/2016 n° 18773

La sentenza 18773/2016 recentemente pronunciata dai giudici di legittimità, fa chiarezza in ordine alla metodologia di accertamento delle lesioni e dei postumi invalidanti con riferimento al dettato dei commi 3-ter e 3-quater dell’art. 32 D.L. n.1/2012, convertito in Legge 27/2012, che ha modificato l’ artt. 139  del Codice  delle Assicurazioni. Si ricorda che il citato…

MUTUO – Usura – Corte di Appello di Roma, n. 4323,  7 luglio 2016
201609.02
0

MUTUO – Usura – Corte di Appello di Roma, n. 4323, 7 luglio 2016

La sentenza della Corte di Appello di Roma in commento, relativa all’applicabilità dei tassi soglia d’usura agli interessi moratori, si pone nel solco delle decisione sfavorevoli alle banche. Si tratta di una decisione sicuramente di rilievo, sia per l’importanza del foro di provenienza, sia in quanto perviene dal giudice dell’impugnazione. Gli argomenti giuridici alla base…

TAEG – ISC E ONERI ASSICURATIVI – RICALCOLO INTERESSI AL TASSO BOT – L’arbitro bancario da ancora ragione ai consumatori
201606.14
0

TAEG – ISC E ONERI ASSICURATIVI – RICALCOLO INTERESSI AL TASSO BOT – L’arbitro bancario da ancora ragione ai consumatori

ABF – Collegio di Coordinamento decisione n.1430 del 13 febbraio 2016. L’ABF (Arbitro bancario finanziario) nella sua composizione apicale, ovvero il Collegio di Coordinamento, si è recentemente espresso a favore dei consumatori con riferimento alla fattispecie dell’erronea indicazione del TAEG trascritto dalla società finanziaria nel contratto. La disciplina normativa di riferimento è:  l’art.2, comma 3, lettera…

MALASANITA’ – L’omessa acquisizione del consenso informato da parte del medico, rispetto ad una complicanza non remota, costituisce violazione dei doveri di informazione ed autonomo profilo di  responsabilità professionale
201606.03
0

MALASANITA’ – L’omessa acquisizione del consenso informato da parte del medico, rispetto ad una complicanza non remota, costituisce violazione dei doveri di informazione ed autonomo profilo di responsabilità professionale

Cassazione civile, sez. III, 20/05/2016, n. 10414 [1] La terza sezione della Cassazione è tornata recentemente sull’argomento del consenso informato nel campo della responsabilità medica, ribadendo l’autonoma risarcibilità del danno cagionato dalla mera mancata acquisizione del consenso informato del paziente in ordine all’esecuzione di un intervento chirurgico. Ciò a prescindere dall’esito positivo dell’intervento stesso. Il…